FARINA DI CARRUBE BIO by Mercurio Erbe Vedi a schermo intero

FARINA DI CARRUBE BIO by Mercurio Erbe

LINEA BIO SENZA GLUTINE. FARINA DI CARRUBE BIO. NOVITA' SANA 2016.

Maggiori dettagli

0951

3 articoli disponibili

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

3,90 €

FARINA DI CARRUBE BIO senza Glutine. 250gr

CONSIGLI D’USO E RICETTE:
Versare 1 o 2 cucchiaini da caffè di Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe in una tazza. Sciogliere con un liquido a piacere.
CARAMELLE DI CARRUBA: Cuocere mezzo chilo di Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe in un tegame con un litro di acqua, a fiamma molto bassa, fino ad ottenere uno sciroppo dolce e denso al quale aggiungere 500g di miele. Mescolando continuamente aspettare che il composto caramelli. Rovesciare la miscela ottenuta su una lastra di marmo unta, stenderla livellandola fino a mezzo centimetro di spessore. Tagliare in piccoli cubetti e lasciare vetrificare prima di servirli.
RISOTTO ALLA CARRUBA: Sciogliere 60g di Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe in 1,5 l di brodo di verdura e usarlo per mantecare
500 g di risotto. Insaporire con ingredienti a piacere.
PASTA CASERECCIA ALLA CARRUBA: Lavorare 200 g di Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe e 800 g di farina di grano duro e grano tenero con 1/4 di litro d’acqua e un pizzico di sale. Dopo aver lavorato l’impasto spianare e tagliare per strozzapreti, tagliatelle o gnocchi.

NOTIZIE E CURIOSITA': La Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe proviene dalla Spagna primo produttore mondiale. Deriva dalla lavorazione del frutto (selezione, cernita, essiccazione, tostatura, e micronizzazione) del baccello dell’albero di Carrubo (Ceratonia Siliqua L.) Grande fonte di reddito veniva descritta come “l’oro nero di Cipro” ed esportato fino in Russia. Le origini del Carrubo si fanno risalire alla fine dell’ultima era glaciale ben 12.000 anni fa nelle zone della Siria e di Israele del Medio Oriente. Ci sono ritrovamenti di baccelli essiccati nelle tombe egizie. Le carrube vengono citate nel Talmud ebraico in una parabola sull’altruismo chiamata “ Honi e il Carrubo”, indimenticabile poi la parabola del Figliol Prodigo e sembra che anche S. Giovanni Battista se ne cibasse; infatti in Palestina le carrube sono chiamate fagioli della Locusta e nella chiesa primitiva venivano definite “Il Cibo dei profeti”. In Gran Bretagna ed in Germania, è noto il “St. John’s bread” e “Jhoannisbrot”, cioè “Pane di San Giovanni”. Il Carrubo (deriva dall’arabo “kharrub”), è un albero sempreverde, prevalentemente dioico (ovvero con soli fiori maschili o solo femminili), molto longevo e di grande taglia. I semi scuri, detti “carati” dall’ arabo “karat” venivano utilizzati come misura dell’oro (carato). La Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe, si può usare nella preparazione di dolci e in sostituzione del cacao in polvere nella stessa quantità, nei dolci da forno, come addensante naturale nella preparazione di vellutate, creme dolci, salse per condimenti, confetture e gelati, nella preparazione della pasta fresca o di un pane speciale, per la preparazione di diverse pietanze, gnocchi, risotti, tagliatelle, mostaccioli e granite, per la preparazione di bevande calde, in sostituzione del caffè solubile, dell’orzo in polvere o del cacao. È senza sostanze psicoattive, se mischiata con burro od oli tropicali, dà origine al “carcao”, simile al cioccolato tradizionale. Dai semi si ottiene un additivo alimentare, addensante e stabilizzante (E410). L’elevato contenuto in fibre la rende un alimento particolarmente saziante, capace di coniugare sapore e benessere, ottimo per uno spuntino spezza - fame. Avendo un basso indice glicemico è consigliabile anche ai diabetici. Viene confezionata artigianalmente in Italia e insacchettata in apposite confezioni che la preservano dalla luce e dall’umidità