INULINA BIO by Mercurio Erbe Vedi a schermo intero

INULINA BIO by Mercurio Erbe

LINEA BIO SENZA GLUTINE. INULINA BIO. NOVITA' SANA 2016.

Maggiori dettagli

0955

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile


Avvisami quando disponibile

12,90 €

Aggiungi al carrello

INULINA BIO senza Glutine. 300gr

CONSIGLI D’USO E RICETTE:
Utilizzare 1 cucchiaino 2 volte al giorno diluito in una bevanda a piacere (latte, succhi di frutta, the, caffè ecc..).
GELATO DI FRUTTI DI BOSCO VEG: Lavare bene e tamponare 500g di frutti di bosco. Preparare uno sciroppo versando 250 ml di acqua
in un pentolino,far sfiorare il bollore e aggiungere 180g di Zucchero di Canna Integrale Bio Mercurio Erbe e 30g di destrosio (per abbassare il punto di congelamento dell’acqua e il rischio di formazione di grossi cristalli di ghiaccio). Mescolare bene facendo sciogliere completamente lo zucchero. Spegnere il fuoco e lasciare completamente raffreddare, prima a temperatura ambiente poi in frigorifero. Mettere in un frullatore a bicchiere i frutti di bosco freddi di frigo e aggiungere 2g di Farina di Carrube Bio Mercurio Erbe e 15 g di Inulina Bio Mercurio Erbe. Spremere il succo di mezzo limone e versare lo sciroppo che si è raffreddato. Frullare bene poi versare il tutto in una vaschetta larga dai bordi bassi, riporre in freezer e mescolare il composto ogni 20/25 minuti. Dopo circa 1h e 30’di permanenza in congelatore il gelato è pronto.

NOTIZIE E CURIOSITA': L’Inulina Bio Mercurio Erbe si ottiene dall’Agave (Àgave L.) proveniente dal Messico. L’agave è una pianta grassa che si sviluppa con un’energia vitale primordiale e fiorisce una sola volta quando è giunta alla maturità. Il magnifico fiore preannunzia la sua morte imminente: qualcuno ama vedere nell’agave il simbolo dell’uomo, che fiorito spiritualmente e raggiunta la conoscenza e consapevolezza del mondo, è destinato a morire e ad abbandonare la terra. La fioritura dura diversi mesi. Lo stelo raggiunge un’altezza fino a 11 metri. Parti di agave sono state usate nell’alimentazione regolare da almeno 9.000 anni nella Bassa California e in Messico attualmente in piatti tipici. Si ricavano da vari secoli bevande (vino, aceto, miele) come l’aguamiel (bevuta fresca) e il pulque fermentato; oggi sono famosi i distillati come il mescal e la tequila. Le fibre (sisal) si usavano per fare tessuti, le foglie come tegole per i tetti, i grossi steli delle piante diventavano travi, le parti terminali delle foglie, diventavano aghi, da cui si fabbricavano scarpe, vestiti, armi e attrezzi da lavoro, inoltre, sono utilizzate per corde, reti, ceste, abiti, coperte, tappeti, borse. I fusti delle maggiori infiorescenze vengono utilizzati come canne da pesca o pali. La linfa che si trova al suo interno viene estratta e trasformata in “sciroppo di agave” facendola bollire diverse ore, il prodotto ottenuto è chiamato inulina che è un polimero composto da fruttosio. È utilizzabile nella preparazione di yogurt, dessert, gelati, succhi di frutta, confetture e prodotti da forno. L’inulina è un polisaccaride di fibra solubile a catena lunga non assimilabile dai villi intestinali Si ritiene faciliti la digestione e riduca il gas intestinale poiché avrebbe il pregio di agire sulla flora batterica intestinale aumentando la densità dei bifido batteri utili, diminuendo quella dei batteri nocivi (effetto prebiotico). La dottoressa Adele Costabile, dell’Università di Reading (UK)studiò che l’uso dei fruttani di Agave mostrano un significativo aumento delle popolazioni di lattobacilli e bifido batteri Bifidobacteria nella flora microbica intestinale, diminuendo contemporaneamente la densità di batteri nocivi e un aumento della massa fecale e del numero di evacuazioni. I fruttani a catena corta (oligosaccaridi) sono noti come FruttOligoSaccaridi F.O.S., mentre quelli a catena più lunga sono rappresentati dalle inuline. I fruttani svolgono un’ importante funzione di immagazzinamento dell’energia conferendo anche un certo grado di resistenza al congelamento. Permette un accrescimento selettivo di batteri “buoni, detti eubiotici, responsabili degli effetti benefici dell’inulina. Aumenta l’assorbimento di calcio, ferro e magnesio. Non aumenta la glicemia ed è adatta anche all’alimentazione dei diabetici. Ha un possibile effetto positivo sulla concentrazione di colesterolo e trigliceridi nel siero. Viene confezionata artigianalmente in Italia e insacchettato in apposite confezioni che lo preservano dalla luce e dalla umidità.